Frankenstein

Il libro più famoso di Mary Shelly giaceva nella mia libreria da circa sei mesi. Complice una graphic novel letta sull’autrice la mia curiosità su questo volume è cresciuta.

Frankenstein è uno di quei classici, come è stato per I promessi sposi, che ho letto a pezzettoni alle superiori e che probabilmente non avendo una visione di insieme non ho apprezzato appieno.

Una sottile foschia, una mescolanza di luci e ombre non segnate nettamente accompagnano la lettura di questa storia.

Banalmente la potremmo riassumere come: un uomo con le capacità tecniche necessarie si sostituisce a Dio senza riflettere sulle conseguenze di cosa la sua creazione comporti.

La creazione in questione è un uomo dalle fattezze poco comuni, con un’aspetto che incute timore e per questo allontanato al primo sguardo da tutti, perfino da chi lo ha creato.

Lasciato solo a se stesso, emarginato, cresce serbando risentimento, collera, inadeguatezza, spirito vendicativo quando nella sua anima stava sbocciando l’amore per la vita e per il mondo, l’altruismo nei confronti dei più bisognosi.

Chi è il vero mostro? Colui che non si prende le proprie responsabilità ma giudica solamente in rapporto alle conseguenze di azioni che non sono state educate, o chi si lascia sopraffare da emozioni che nessuno gli ha imparato a gestire?

Nella lettura sono arrivata ad odiare il dottor Frankenstein, l’ho trovato passivo, egocentrico e superficiale.

Ho amato particolarmente il capitolo in cui la creatura imparava il linguaggio a dava un nome al mondo che lo circondava e a quello che aveva dentro di se.

Trovate i riferimenti al libro qui.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: