La ferrovia sotterranea

La ferrovia sotterranea di Colson Whitehead è il libro che questo mese abbiamo letto con il gruppo di lettura su Instagram #ifantasticilibridelpremiopulitzer ideato insieme a Giorgia di leggere_e_rileggere.

La ferrovia sotterranea è l’unico libro che negli ultimi vent’anni ha vinto sia il National Book Award che il Premio Pulitzer. Colson Whitehead ha vinto il Premio Pulitzer anche nel 2020 con il libro I ragazzi della Nickel.

Il romanzo è ambientato in Georgia nella prima metà dell’Ottocento. Cora è una ragazza di colore nata schiava: nella parte iniziale ci vengono raccontate le vite delle altre donne della famiglia. Sua nonna nata libera e condotta dall’Africa agli Stati Uniti come schiava e sua madre che ha lasciato Cora ancora bambina per fuggire alla prigionia.

Ci troviamo in un periodo storico in cui le persone di colore vengono trattate al pari di oggetti, non sono considerati esseri umani, sono una semplice proprietà.

“La schiavitù era un peccato quando erano i bianchi a essere messi sotto il giogo, non gli africani. Tutti gli uomini sono creati uguali, a meno che non decidiamo che tu non sei un uomo.”

Con l’aiuto di Cesar, Cora tenterà la fuga: il suo pellegrinare per sfuggire ai cacciatori che sono sulle loro tracce li porterà, attraverso la ferrovia sotterranea, a vedere le diverse condizioni degli schiavi neri e degli ex schiavi nei diversi stati.

Nel romanzo realtà e finzione si mescolano con grande maestria: la fattoria sotterranea è un espediente narrativo ma nella realtà, anche se non ci sono state gallerie nascose e treni che conducevano alla libertà, una ricca rete clandestina di abolizionisti ha aiutato moltissimi schiavi nella fuga.

In questo libro viene rivendicata la brutalità del razzismo, purtroppo un cancro ancora non estirpato, che percorre in modo trasversale lo spazio e il tempo.

Trovate qui tutti i riferimenti ai libri di cui parlo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: